Costolette di agnello affumicate alla birra

Costolette di agnello “non separate”. Ecco, avrei potuto dire “carré”, ma l’apostrofo nei titoli è un disastro e la mia SMM potrebbe sgridarmi per via delle difficoltà nella condivisione, nella parola chiave, nel SEO e BEO e PEO e Deo meo, non se ne può più. Ovvio che scherzo, di tutto questo me ne impipoContinua a leggere “Costolette di agnello affumicate alla birra”

Crostata salata integrale piccante. Scusami, Christophe.

A me una crostata salata integrale attira molto più di una dolce. Se poi la base è una ricetta di Christophe Felder, vabbé, parliamone. Io ho avuto l’ardire di modificarla, e per questo brucerò nelle fiamme dell’inferno, però è stata divorata in un lampo e allora direi che ne è valsa la pena. Magari meContinua a leggere “Crostata salata integrale piccante. Scusami, Christophe.”

Rigatoni ai quattro pomodori

Rigatoni, tortiglioni, penne. Diciamo che va bene un po’ di tutto per questa ricetta. Quello che conta è il sugo. Oggi il Calendario del Cibo Italiano celebra la giornata della pasta al pomodoro, uno dei piatti più diffusi e apprezzati del panorama gastronomico italiano. Ricetta apprezzabile a tutte le ore, (vedi spaghettata di mezzanotte) eContinua a leggere “Rigatoni ai quattro pomodori”

Pane in cassetta al timo e origano

Questo pane in cassetta era stato realizzato, nella sua versione originale, circa un anno fa, per la rivista “MAG about food” (trovate QUI la versione originale con l’aglio orsino). Ho voluto riprovare con altre erbe fresche, perché mi serviva un accompagnamento diverso dai soliti per una spettacolare cernia che mi è stata gentilmente recapitata. Accompagnata,Continua a leggere “Pane in cassetta al timo e origano”

Gnocco fritto con esubero di lievito madre

IL gnocco fritto in Emilia si sa, è un’istituzione e guai a modificarlo. Allora, magari, cambiamogli nome: chiamiamolo rettangolo gonfiato o nastrino in olio: sempre buono è. Oggi lo facciamo con l’esubero di lievito madre. Però, prima, chiariamo cosa si intende per esubero. Vi faccio il mio esempio: io tengo in frigo 100 g diContinua a leggere “Gnocco fritto con esubero di lievito madre”

Filetti di cernia in crosta di sale con verdure

Per i filetti di cernia in crosta di sale, dovete innanzitutto decidere quale verdura sacrificare. Sconcertati? Vi spiego. Partiamo dal presupposto che per ottenere un’ottimo pesce in crosta di sale è meglio cuocerlo intero, eviscerato e pulito, ma completa di pelle, testa e quant’altro. Può capitare, però, di avere a disposizione dei filetti, oppure diContinua a leggere “Filetti di cernia in crosta di sale con verdure”

Tortelloni radicchio, pecorino e schizzi di masterchef

Tortelloni radicchio e pecorino: una di quelle ricette che nascono dai resti, perché gettare via il cibo è una di quelle cose che proprio non mi vanno giù. Nel mio caso avevo comprato del radicchio per fare i tortelloni ripieni. Avevo ospiti a cena, tra cui una vegetariana, così ho deciso che tutta la cenaContinua a leggere “Tortelloni radicchio, pecorino e schizzi di masterchef”

Le donne del pane. Io tra di loro.

“Le donne del pane” è il titolo di un libro. Che non è un libro, ma un ricordo, un’emozione, un insegnamento, qualcosa da tenere stretto e caro perché trasmette calore, affetto, sapienza, umiltà, dolcezza. L’ha scritto una persona la cui amicizia mi onora e mi riempie di orgoglio. Ora, sapete bene che sono piuttosto autoironica,Continua a leggere “Le donne del pane. Io tra di loro.”

Risotto liquirizia e fiordaliso.

Un risotto liquirizia e fiordaliso non l’avrei nemmeno lontanamente immaginato, fino a una decina di anni fa. Il risotto è sempre stato un piatto molto amato in casa mia e per questo motivo ho seguito corsi professionali su riso e risotti nelle più accreditate scuole di cucina. Ho imparato molto sulla scelta del tipo diContinua a leggere “Risotto liquirizia e fiordaliso.”

Gelatine di frutta

Le gelatine di frutta sono indissolubilmente legate ad Elton John e alla mia assoluta indifferenza ai discorsi troppo “impegnati”. No, non sono superficiale, o egoista. Si, forse magari un tantino, ma non è che mi disinteressi completamente dei problemi della società. E’ che qui si parla di qualche decina di anni fa, quando rientravo ancoraContinua a leggere “Gelatine di frutta”

Crea il tuo sito web su WordPress.com
Inizia ora