Tartufini di cioccolato con marron glacé e farina di castagne

I tartufini sono quelle goduriosissime palline composte essenzialmente di cioccolato. E già questo potrebbe bastare a giustificarne l’altissimo gradimento. Se poi si aggiunge che sono semplicissimi da realizzare, si possono arricchire in tantissimi modi e vanno a ruba in ogni occasione… che dire, non ci resta che prepararli a quintalate. In occasione della “settimana nazionale […]

Arte e cibo: pane e vino per le ultime cene.

L’arte e il cibo: un argomento difficile e complesso, ricco di sfaccettature ed interpretazioni. Strettamente legati tra di loro: in fondo l’arte è rappresentazione di vita, e quale simbologia è attinente alla vita più del cibo? Il cibo nell’arte è il tema del giorno, sul calendario del cibo italiano di AIFB.   L’Ambasciatrice è Maria Teresa Cutrone […]

Stoccafisso e baccalà, una settimana dedicata

Stoccafisso e baccalà, due diversi metodi di conservazione per uno stesso pesce. Il Calendario del cibo italiano di AIFB dedica questa settimana a questi due prodotti che, sebbene non siano italiani come origine e produzione, sono entrati a fare parte a tutti gli effetti della nostra tradizione gastronomica. Ho il graditissimo incarico di fare da […]

Una giornata del cavolo

Col cavolo, cavolo a merenda, non diciamo cavolate. Ma perché della “brassica oleracea” si parla sempre in accezioni negative? Come di qualcosa di insipiente, inconsistente, fuori contesto, che non c’entra, che non vale. In parte per la sua enorme diffusione, che lo rende di scarso valore commerciale. Eppure entra quasi dappertutto, in tutte le sue sfumature. […]

Calamari ripieni per il Calendario del Cibo Italiano

 Di calamari ripieni ci parla, in maniera esauriente e precisa, Claudia Primavera del blog “La Pagnotta Innamorata“. Oggi nel Calendario del cibo italiano è la giornata dedicata a questa squisita preparazione e non poteva esserci, quindi, momento migliore per raccontarvi la mia ultima interpretazione dei calamari ripieni. Da quanto ho scoperto la cottura sottovuoto la […]

Fonduta valdostana, il cacimperio del Pellegrino

 La fonduta valdostana, che oggi si ricorda nel Calendario del cibo italiano, grazie allo splendido articolo di Tiziana Bontempi  del blog “Profumo di broccoli“, a Pellegrino Artusi non piaceva granchè. Sulla fonduta valdostana, che lui chiama “cacimperio” si dichiarava in disaccordo con Brillat Savarin, che ne tesseva le lodi nella sua Physiologie du gôut. O almeno, […]

Crea il tuo sito web su WordPress.com
Inizia ora