Filetti di cernia in crosta di sale con verdure

Per i filetti di cernia in crosta di sale, dovete innanzitutto decidere quale verdura sacrificare. Sconcertati? Vi spiego. Partiamo dal presupposto che per ottenere un’ottimo pesce in crosta di sale è meglio cuocerlo intero, eviscerato e pulito, ma completa di pelle, testa e quant’altro. Può capitare, però, di avere a disposizione dei filetti, oppure diContinua a leggere “Filetti di cernia in crosta di sale con verdure”

La cucina al tempo dei Borboni

“La cucina al tempo dei Borboni“, ovvero quando la cucina povera divenne un lusso. Un periodo di rivoluzioni culinarie, di scoperte e riscoperte gastronomiche: l’esaltazione dei sapori mediterranei e l’ascesa di quello che oggi chiamiamo “street food” alle tavole reali. Tutto questo, e molto di più, è magistralmente raccontato da Bruno Di Ciaccio nel suoContinua a leggere “La cucina al tempo dei Borboni”

Sushi-tare ilarità, sgomento, critiche e interesse.

Il sushi l’ho sempre rifiutato a priori. Non mangio il pesce crudo (nemmeno la carne, tra l’altro), né i frutti di mare (datemi ostriche, ma gratinate), e il gambero rosso di Mazara va bene solo se è diventato rosa pallido per la cottura. Si, lo so, è un grosso limite, ma non posso farci granché.Continua a leggere “Sushi-tare ilarità, sgomento, critiche e interesse.”

Pesce con salsa maionese

Il titolo di questa ricetta “pesce con salsa maionese” non è tra i più coinvolgenti e intriganti, ne convengo. Sa di qualcosa di molto semplice, di poco elaborato, di casalingo e casareccio. E in effetti è proprio così. La ricetta è stata tratta dal libro “I gustosi, svelti, economici desinaretti di Petronilla“, di Amalia FoggiaContinua a leggere “Pesce con salsa maionese”

Scampi in rete di patate all’aroma di bergamotto

Scampi e scampe vagavano insieme su e giù nelle acque di quel mare di mezzo. Di notte osavano avvicinarsi fino sotto il molo, dove ascoltavano i racconti da quelle voci che arrivavano ovattate e che avevano imparato, con il tempo, ad interpretare. Così sapevano che quel mare si chiamava “Mediterraneo” e che esistevano tanti posti,Continua a leggere “Scampi in rete di patate all’aroma di bergamotto”

Caterina Ceraudo e il sandwich di triglia

Caterina Ceraudo, crotonese, trent’anni scarsi, nonostante sia figlia d’arte non è nata come chef. La sua prima passione sono stati i vini e una volta raggiunta la qualifica di sommelier è andata a far pratica da Cristiana Romito, al tristellato Reale di Castel di Sangro. Lì vede Niko ai fornelli e scopre la sua veraContinua a leggere “Caterina Ceraudo e il sandwich di triglia”

Polpo con patate. Trucchi e consigli del pescatore.

Polpo, tanto per cominciare. Non “polipo“, che è tutt’altro. Non moscardino che, al contrario del polpo, ha una sola fila di ventose sui tentacoli, si ferma ai 500/600 g max di peso ha un colore più pallido e smorto.  A tal proposito, non fatevi infinocchiare se vi offrono una polpessa: non è una femmina diContinua a leggere “Polpo con patate. Trucchi e consigli del pescatore.”

Asparagi selvatici e tartare di capesante con salsa maltese

Gli asparagi selvatici, più scuri e sottili di quelli coltivati, sono leggermente più piccanti. Un istruttivo ed interessante approfondimento sull’asparago lo trovate oggi sul Calendario del Cibo Italiano, che gli dedica l’intera giornata, con ricette, notizie e contest. Io li trovo molto più gustosi dei loro parenti “nobili“, in particolare di quelli bianchi, che sono inveceContinua a leggere “Asparagi selvatici e tartare di capesante con salsa maltese”

Pesce al forno. La cottura sotto sale.

Pesce al forno. Argomento del Calendario del Cibo Italiano che coincide con la pubblicazione del sito e delle pagine ufficiali sui social. Sul calendario si parlerà di piatti tipici e tradizionali, di prodotti e produttori, di leggende e tradizioni, di tutto ciò che appartiene alla cultura gastronomica italiana. E scusate se è poco. Un giornoContinua a leggere “Pesce al forno. La cottura sotto sale.”

Crea il tuo sito web su WordPress.com
Inizia ora