Caterina Ceraudo e il sandwich di triglia

Caterina Ceraudo, crotonese, trent’anni scarsi, nonostante sia figlia d’arte non è nata come chef. La sua prima passione sono stati i vini e una volta raggiunta la qualifica di sommelier è andata a far pratica da Cristiana Romito, al tristellato Reale di Castel di Sangro. Lì vede Niko ai fornelli e scopre la sua vera […]

Polpo con patate. Trucchi e consigli del pescatore.

Polpo, tanto per cominciare. Non “polipo“, che è tutt’altro. Non moscardino che, al contrario del polpo, ha una sola fila di ventose sui tentacoli, si ferma ai 500/600 g max di peso ha un colore più pallido e smorto.  A tal proposito, non fatevi infinocchiare se vi offrono una polpessa: non è una femmina di […]

Parmigiana di melanzane e le certezze in cucina

La parmigiana di melanzane è una delle poche certezze che ho in cucina. Si sa, la cucina è fantasia, inventiva, ricerca, creatività. Però ci sono alcuni dettami imprescindibili. Anatema, dunque, su chi prepara il pan di Spagna con il lievito, su chi mette la panna nella carbonara e soprattutto su chi non frigge le melanzane […]

Anatra glassata al sapore di bosco

Un petto di anatra con tutti i sapori del bosco. L’anatra non è semplice da trattare, ha sempre un retrogusto leggermente selvatico, e la carne può risultare asciutta, se non è cotta al punto giusto. Ma è proprio quel suo sentore forte ed aromatico che la rende adatta all’abbinamento con i gusti del bosco: dal […]

Vitello tonnato di nonna Neta

Il primo “vitello tonnato” della storia, probabilmente non assomigliava nemmeno lontanamente a questo. Il Calendario del cibo italiano dedica anche al vitello tonnato una giornata, raccontandone la nascita, la tradizione e la ricetta originale. Così, per non essere scomunicata, evito di chiamare “vitello tonnato tradizionale” la variante della mia nonnina piemontese… la sostanza non cambia, il gusto […]

Asparagi selvatici e tartare di capesante con salsa maltese

Gli asparagi selvatici, più scuri e sottili di quelli coltivati, sono leggermente più piccanti. Un istruttivo ed interessante approfondimento sull’asparago lo trovate oggi sul Calendario del Cibo Italiano, che gli dedica l’intera giornata, con ricette, notizie e contest. Io li trovo molto più gustosi dei loro parenti “nobili“, in particolare di quelli bianchi, che sono invece […]

Morzeddu e coratella, diversamente simili. L’esaltazione del quinto quarto.

Il morzeddu, o morzeddhu, è un piatto tipico della cucina povera calabrese, in particolare del catanzarese. Similmente alla più conosciuta corata laziale ed umbra, è realizzato con le interiora dei bovini. Il termine “coratella” , di cui si parla oggi nel Calendario del Cibo Italiano, si riferisce all’utilizzo di frattaglie di animali di taglia più […]

Pesce al forno. La cottura sotto sale.

Pesce al forno. Argomento del Calendario del Cibo Italiano che coincide con la pubblicazione del sito e delle pagine ufficiali sui social. Sul calendario si parlerà di piatti tipici e tradizionali, di prodotti e produttori, di leggende e tradizioni, di tutto ciò che appartiene alla cultura gastronomica italiana. E scusate se è poco. Un giorno […]

Quaglia al miele ripiena di fegatini

” La quaglia è, fra la selvaggina propriamente detta, quanto v’ha di più saporito, di più amabile e grato, poichè una quaglia proprio grassa piace non tanto per il suo sapore quanto per la forma e pel colore.” Così parlò Brillat-Savarin. E ancora: “Dalla quaglia al gallo cedrone, ovunque si trovi un individuo di questa numerosa famiglia, […]

Terrina terrona di morzeddu e piparuogni.

La terrina non è una novità, in famiglia. Sarà che è sempre stata l’ultima possibilità data agli avanzi di rendersi utili (insieme ad una infinità di torte rustiche), sarà che è un’ancora di salvezza per quando hai ospiti e ti serve un antipasto da preparare due giorni prima, sarà che Giuliana Fabris, del blog “La […]

Crea il tuo sito web su WordPress.com
Inizia ora