La frolla montata e la sparabiscotti

Utilizzai per la prima volta la frolla montata quando i blog di cucina erano ancora molto di là da venire, non si parlava di internet, nelle case non c’erano pc e le trasmissioni di cucina non erano all’ordine del giorno (si, vengo dalla preistoria). Me la cavavo discretamente in cucina e avevo già sviluppato unContinua a leggere “La frolla montata e la sparabiscotti”

Croissant alla cannabis – troppo giovane per il ’68

Il croissant alla cannabis nasce, come molte delle mie ricette, da un insieme di fattori che si accavallano, si inseguono, si sovrappongono e scompongono, fino a concretizzarsi in un’idea. Il più delle volte, da scartare. Stavolta, partendo da un’estate trascorsa tra coltivazioni LEGALI (!) di canapa, passando attraverso l’elaborazione di articoli e ricette a baseContinua a leggere “Croissant alla cannabis – troppo giovane per il ’68”

Caffè alle nocciole – indietro nel tempo

Il caffè alle nocciole mi riporta agli inizi degli anni novanta. Avevo il pargolo piccino, ed era la scusa ideale per una gita ad Edenlandia, il parco giochi di Napoli, che mi tentava da tempo. Mentre i genitori sconsiderati cercavano di trascinare il malcapitato infante tra vascelli del terrore, ruote vorticose e navicelle a testaContinua a leggere “Caffè alle nocciole – indietro nel tempo”

Dolce alla mousse di lamponi – di necessità virtù

Un dolce alla mousse di lamponi? E perché mai? Chi mi conosce sa che non ho una grande passione per i dolci, in particolare il pan di Spagna, e ancor meno per la frutta fuori stagione. Ergo: quale spiritello maligno mi ha improvvisamente invasata al punto da farmi realizzare un dolce con pan di SpagnaContinua a leggere “Dolce alla mousse di lamponi – di necessità virtù”

Tortine panna e miele – la pasta biscotto è di Santin, un mondo a parte

Le tortine panna e miele, sia chiaro, non sono le “simil-fette-ecc.”. Odio le ricette che descrivono le merendine proprio come quelle del supermercato. Ma scherziamo? Io me le faccio in casa proprio perché non voglio che siano come quelle del supermercato. Anzi, la differenza si deve sentire, eccome. Ecco perché queste tortine ricordano qualcosa in commercio,Continua a leggere “Tortine panna e miele – la pasta biscotto è di Santin, un mondo a parte”

Frolla al the matcha

Una pasta frolla particolarmente aromatica e profumata, con un piccolo tocco pungente. Il the matcha conferisce all’impasto quel sentore di oriente che lo rende adatto alla realizzazione di ricette particolari, originali. Un gusto che si sposa bene con le creme leggere, con la frutta non troppo dolce, con confetture speziate. Sicuramente da provare. Se l’ideaContinua a leggere “Frolla al the matcha”

Pasta frolla di Santin con ripieno di crema alla nocciola

Questa pasta frolla era nei miei programmi già da un po’. La ricetta è velocissima, ed il nome di Maurizio Santin è una garanzia. Ho deciso di farla ripiena, con una dolcissima crema alla nocciola fatta in casa, e vi garantisco che il risultato è strabiliante: una delle frolle migliori che abbia mai assaggiato. VoleteContinua a leggere “Pasta frolla di Santin con ripieno di crema alla nocciola”

Pasta frolla alla mandorla

Ottimo fondo per una crostata, deliziosa base per un dolce, profumatissimo impasto per biscotti, questa pasta frolla alla mandorla è versatile e semplice da preparare. Gli ingredienti: 2 uova, 350 gr. di farina 00, 100 gr. di farina di mandorle, 200 gr. di burro, 140 gr. di zucchero, un cucchiaio di liquore amaretto (opzionale). TagliareContinua a leggere “Pasta frolla alla mandorla”

Pasta sfoglia con lievito madre

La pasta sfoglia. Buona, eh? E farla in casa? Sembra facile… e all’inizio lo è. Ma poi, in cottura, quel burro che cola e frigge da tutte le parti! E le sfoglie che non sfogliano, e si bruciacchiano, ma non crescono, e sanno sempre di unto e grasso. No, non è facile. La ricetta baseContinua a leggere “Pasta sfoglia con lievito madre”

Pan di Spagna

ne vogliamo discutere? meglio di no, non basterebbe un’enciclopedia per elencare tutti i modi per preparare il Pan di Spagna. Io stessa lo preparo in diversi modi, secondo l’uso che devo farne. La base che utilizzo più frequentemente, anche perché è talmente semplice che l’ho imparata a memoria, è questa: Calcolo un uovo ogni dueContinua a leggere “Pan di Spagna”

Crea il tuo sito web su WordPress.com
Inizia ora