Frittedda, vignarola, garmugia. La minestra povera e ricca.

Frittedda, vignarola e garmugìa sono tre piatti sostanzialmente molto simili, ma interpretati in maniera totalmente diversa. E’ la perfetta rappresentazione di come la stessa ricetta possa raffigurare le differenti realtà italiane dell’epoca. Parliamo del XVII secolo: la garmugìa era un piatto destinato all’aristocrazia lucchese. Freschi e teneri germogli (pare che il nome “garmugìa” voglia dire proprio “germoglio“), […]

Spatzli al tartufo con funghi trifolati al burro

Spatzli, o  spätzle, è un termine del dialetto svevo che significa “passerotti“. Questi gnocchetti di uova e farina sono originari della Germania e della Svizzera, ma da tempo sono entrati a far parte della tradizione gastronomica del Trentino Alto Adige. La caratteristica degli spatzli sta nella preparazione: tagliati abilmente a mano, spremuti da uno schiacciapatate a […]

Morzeddu e coratella, diversamente simili. L’esaltazione del quinto quarto.

Il morzeddu, o morzeddhu, è un piatto tipico della cucina povera calabrese, in particolare del catanzarese. Similmente alla più conosciuta corata laziale ed umbra, è realizzato con le interiora dei bovini. Il termine “coratella” , di cui si parla oggi nel Calendario del Cibo Italiano, si riferisce all’utilizzo di frattaglie di animali di taglia più […]

Pesce al forno. La cottura sotto sale.

Pesce al forno. Argomento del Calendario del Cibo Italiano che coincide con la pubblicazione del sito e delle pagine ufficiali sui social. Sul calendario si parlerà di piatti tipici e tradizionali, di prodotti e produttori, di leggende e tradizioni, di tutto ciò che appartiene alla cultura gastronomica italiana. E scusate se è poco. Un giorno […]

Puntarelle alle acciughe

Tipicamente romane, le puntarelle alle acciughe sono ormai universalmente conosciute, per la loro bontà e freschezza. Se ne parla diffusamente in un interessante articolo sul Calendario del cibo Italiano, nella giornata al loro dedicata. Le puntarelle sono i germogli centrali della cicoria catalogna; quelli più piccoli e bianchi, croccanti e tenerissimi, sono ottimi consumati crudi in […]

Torta pasqualina monoporzione con uova di quaglia

La torta pasqualina è sempre presente sulla tavola di Pasqua, o per la gita di pasquetta. C’è da dire, però, che la vera torta pasqualina è sempre più rara da trovare. Parlo di quella originale, fatta con più sfoglie, con le bietole, con gli strati di ripieno ben separati. Ormai si fa con impasti già […]

Crea il tuo sito web su WordPress.com
Inizia ora